olivia coniglietta sfortunata finalmente adottata

oliviaQuesta è la storia di una coniglia veramente sfortunata..
C’era una volta una coppia di anziani bisognosi di compagnia, e dei nipoti che pensarono di far loro in regalo un coniglio da compagnia.
Gli anziani, un po’ sbadati e un po’ ignoranti accettano il regalo e lo ripongono in una minuscola gabbietta consigliata dal negoziante.
Lì detengano la coniglietta per anni, senza mai farla uscire, nutrendola con mousse, cibo per gatti, carne, dolciumi e pasticcini..
Pensano di dar tanto a quella creatura che invece soffre per la malnutrizione e la reclusione.
Un bel giorno qualcuno viene a sapere la sua storia e decide di prenderla e consegnarla ai nostri volontari..
Arrivata da una splendida volontaria ci si accorge subito della gravità della sua situazione,
la coniglia non mangia verdure, ne fieno, non le sa mangiare, le fa male la bocca per i denti ormai marci..
è piena di piaghe sotto al collo e tra le zampe,
è sudicia, polverosa, magrissima e depressa..
Accolta, rifocillata, coccolata, la coniglia che d’ora in poi si chiamerà Olivia, riprende forze ed energie, qualche grammo e vitalità..
Una persona se ne innamora e decide di adottarla, la fa sterilizzare, le fa togliere i denti ormai d’impiccio, la cura e la coniglia è come nuova..
La persona si accorge però che qualcosa non va, le fa fare analisi su analisi e scopre che la piccola ha l’encefalite, una malattia molto comune nei conigli..
Non può tenerla più con se, non può mettere a rischio il suo coniglio sano e ce la riaffida, pagandone le spese veterinarie e donandoci tutti gli accessori che le aveva comprato.
Siamo punto e da capo, la piccola Olvia, per gli amici Gina, cerca di nuovo adozione, ha rinunciato ad una mamma stupenda per un’ingiusta malattia…
Nei prossimi giorni verrà operata per terminare la limatura dei denti e l’estrazione di quelli che restano.
Olvia mangia il pellet e le verdure tritate, ha finito di fare le terapie e presto sarà adottabile da famiglie che abbiano già conigli con l’encefalite o che la tengano in un recinto separata dagli altri..
Chi volesse informazioni su di lei, per vedere di dare un esito migliore a questa storia può contattare i volontari del Progetto Animali Esotici di Oipafirenze
animaliesotici@oipafirenze.it
http://www.oipafirenze.it

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in ADOTTATI. Contrassegna il permalink.

Non appena possibile il tuo commento sarà moderato.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...